https://www.piziarte.net/ersilialeonini.htm


Cristiano Mattia Ricci

"Urgòn stories
"

a cura di
Manuela Cucinella e Patrizia Alice Cucinella

Testo
Mariantonietta
Ippolito













CRISTIANO MATTIA RICCI

GEMELLE FOGLIA
pastelli Woody, tempera e acrilico, spray su carta Fabriano,
35 × 50 cm, 2019











CRISTIANO MATTIA RICCI

ANTIOCHIA
pastelli Woody, tempera e acrilico, spray su carta Fabriano,
33 × 48 cm, 2018











CRISTIANO MATTIA RICCI

SOTTO IL BANANO,ASCOLTIAMO I TUOI SOGNI
pastelli Woody, tempera e acrilico, spray su carta Fabriano,
33 × 48cm, 2018













CRISTIANO MATTIA RICCI

ATOLLO DELL’AMORE 1/2
pastelli Woody, tempera e acrilico, spray su legno di abete,
25 × 38 cm, 2018









CRISTIANO MATTIA RICCI

ATOLLO DELL’AMORE 1/2
pastelli Woody, tempera e acrilico, spray su legno di abete,
25 × 38 cm, 2018










CRISTIANO MATTIA RICCI

MOVIDA
pastelli Woody, tempera e acrilico, spray su carta Fabriano,
48 × 33 cm
, 2019









CRISTIANO MATTIA RICCI

CRISTIANO A MATERA
pastelli Woody, tempera e acrilico, spray su carta Fabriano,
35 × 50 cm, 2019










CRISTIANO MATTIA RICCI

ACROBATI
pastelli Woody, tempera e acrilico, spray su carta Fabriano,
35 × 50 cm, 2018








Scrive

Mariantonietta Ippolito

Stiamo così dentro la storia e la storia ha talmente bisogno di essere attraversata che l'unico dato certo è che non ne possiamo uscire. Così irrimediabilmente invischiati e compromessi, così protagonisti del male da doverlo subire, doverlo guardare, come dei loschi voyeur sul filo della perversione e della frustrazione.

Una condivisione sofferta, una partecipazione malata, in una bolla di oppressione simile all'angoscia cronica che non ha terapie risolutive. Ostaggi dinanzi a porte chiuse, senza chiavi e nessuna probabilità di fuga. Stiamo così, dentro e apparentati come nella storia della nostra vita che pur non conoscendola fino in fondo a volte si è già stanchi di frequentarla.

Questa esperienza mista di rabbia ed utopie, di conseguenze dolorose, complice di questo andare senza sapere bene dove ci stia portando, compagna di alcune scelte accomodanti e taciturne o di alcune molto spregiudicate, buone solo ad apparecchiare le mense per gli squali e per le bocche delle inquietudini. Questa storia e questa vita patrimoni di follie, di un delirio con una sostanza composta di sangue e di segnali di una malattia grave, virale, quasi letale.

Raccogliamo energie per rendere i nostri giorni dignitosi e fermi, coerenti e vivi, poi pare di capire che c'è un richiamo verso la morte che è un insieme tanto temuto quanto irresistibile, come un'attrazione senza regole, un progetto che è un passaggio tremendamente delicato, così lontano dalla speranza e così vicino nel momento. Avverti come una mancata percezione di un futuro allegro, prendi provvedimenti per consolidare i controlli, ma non puoi scegliere quanto tempo ancora ti resta per scappare o quanto margine ampio hai ancora per decidere.

Sarebbe curioso vedere la vita da fuori, dal punto di vista della Vita, chiederle se ha cambiato nel tempo la sua relazione intensa con la morte, se il traffico confuso di resistenze umane resta l'unica sicurezza per sconfiggerla o se siamo tutti diventati così abbattuti e deboli da aver cambiato atteggiamento, tanta più strategia di difesa incerta, molte di meno le convinzioni. C'è nell'aria un immenso dolore globale, un rapporto con le parole formalizzato dallo sgomento e dalla paura di ogni giorno, un'attenzione spostata solo sulle molteplici forme di ferite che ci infliggiamo, con o senza rivendicazioni.

Non c'è più nulla di nuovo nel nuovo, di perfido nella cattiveria, di imprevisto nella imprevedibilità. Resta solo una ricerca che ha dentro la necessità di curare la fatica, i maltrattamenti al cuore, resta il disagio di aggiustare un respiro che sta male per una distorsione dell'anima che oppone le braccia ad ogni leggerezza. Ma rimane vigile il desiderio di trovare, intrappolata nella minaccia dello stordimento, la traccia giusta per rinforzare quel tanto seduttivo, spudorato ed intraducibile "senso". .










CRISTIANO MATTIA RICCI

RÉULA
pastelli Woody, tempera e acrilico, spray su carta Fabriano,
48 × 33 cm, 2019












CRISTIANO MATTIA RICCI

pastelli Woody, tempera e acrilico, spray su carta Fabriano,
48 × 33 cm, 2019





INFORMAZIONI O ACQUISTI


LA MOSTRA DI CRISTIANO MATTIA RICCI CONTINUA NELLA SECONDA SALA



[Home Piziarte][Chi siamo][Mostre precedenti][Prossime mostre][Nuova scena][Spazio gallerie][Dicono di noi][Piziarte Wedding]
[Galleria PiziArte][Programma PiziArte][Eventi PiziArte][Info esposizioni][Info acquisti][Links
]
[PiziartePlus] [Sweet Home]



[Adalberto Abbate][Sabrina Acciari][Stefano Accorsi][Patrizia Alemanno] [Angelo Alessandrini][Salvatore Alessi][Elio Alfano][Gianni Allegra][Barbara Antonelli][Francesco Arena]
[Dario Arcidiacono][Michele Attianese][Lidia Bachis][Daniela Balsamo][Valentina Bardazzi][Angelo Barile]
[Barile2 Noblesse][Matteo Basilè][Alessandro Bazan][Angelo Bellobono][Giorgia Beltrami][Marco Bernardi][Luca Bertasso][Giuseppe Biguzzi][Uccio Biondi][Bologna Show][Marco Bolognesi][Boderline][Pino Boresta][Sarah Bowyer 1][Sarah Bowyer 2][Andrea Buglisi][Carlo Buzzi][Loredana Cacucciolo][Giovanni Calce][Erica Campanella][Mirco Campioni][Carlo Cane][Daniele Carnovale][Casaluce-Geiger 1][Casaluce-Geiger 2][Sergio Cascavilla][Massimo Catalani][Anna Maria Centola]
[Andrea Chiesi][Antonella Cinelli][Cinelli 2-Rosacarne][Franco Cioni 1][Cioni 2-comedentro][Clandestino][Matteo Clementi][Matteo Clementi2][come tu mi vuoi][Paolo Consorti][Corazon][Enrico Corte][Gianluca Costantini][GianniCuomo][DanielaDalmasso][AntonioDeChiara][FrancescoDeGrandi1][FrancescoDeGrandi2][M.Cristina Della Berta][Oronzo De Stradis][Claudio Di Carlo][Michele Dieli][Pino D'ignazio][Francesco Di Lernia][Andrea Di Marco][Danilo Di Nenno]
[Fulvio Di Piazza][Gianluca Doretto][Luca Drago][Vania Elettra Tam][Marco Esposito-Ocram][Paolo Fabiani][Stefania Fabrizi][Marco Filaferro][Raffaele Fiorella][Paolo Fiorentino][GiovanniFioretto][Fotografia Contemp.][Foto- Grafia][Ezequiel Furgiuele]
[Elisa Gallenca][Gavino Ganau][Fabio Giorgianni][Daniele Giuliani][Nicolas Guardiola][In movimento][Joe Vega][Sasa Kolic][Paul Kroker][Ruggiero Lacerenza][Alfonso Leto][Lucia Leuci2][Savina Lombardo][Mario Loprete][Stefano Loria][Maldita][Sandro Marasco][Andrea Kiv Marrapodi][Andrea Martinucci][Piero Massimi][Luca Matti][Franco Melasecca][Marco Miceli][Cosimo Mignozzi][Milano Flashart][Milano FLashart2][Stefania Mileto][Fabiana Minieri][Fabio Moro]
[Fabio Moro 2][Andrea Neri][nessun contatto][Andrea Nurcis][Obsesion][Gino Sabatini Odoardi][Olvidarte][Salvo Palazzolo][Maria Pecchioli][Daniele Perilli][Arianna Piazza][Annalisa Pirovano][Gianluca Pisciaroli][Natale Platania][Marco Prestia][Marco Puccini][Carmelo Pugliatti][Sam Punzina 1] [Punzina 2- Sogni] [RiparteNapoli][RIparteGenova][RiparteRoma02][RiparteRoma03][RiparteRoma04][[RiparteRoma05][Cristina Ricci][Max Rohr][Nicola Rotiroti][Marco Rubiero][Mario Salina][Massimo Salvoni][Samoamax][Stefano Santoro][Roberto Saporito][Alba Savoi][Paolo Schmidlin][Eric Serafini][Francesco Sereni][SeTelefonando][Lorenzo Sole][Davide Sottanelli][Ruggiero Spadaro][Gisella Spinella][Graziano Spinosi][Pietro Spirito][Stelle][Straordinaria Follia][Summertime][Superficiie][SweetDecember][Rita Tagliaferri][Maurizio Taioli][Gabriele Talarico][Gianni Tarli][Gianni Tarli 2][TempusFugit][Vincenzo Todaro][Marianna Uutinen][Marco Vacchetti][Elisabetta Vattolo][Marco Verrelli][Enza Viceconte][Angela Viola][Wuangguang][Elke Wart][LiYueling][ZhaoHaoyi][Sergio Zavattieri][Fernando Zucchi]