Piziarte Arte Contemporanea

FRANCO CIONI

A cura di Manuela e Patrizia Cucinella

PiziArte galleria d'arte contemporanea Teramo








Franco Cioni
Angelika e il suo lucifero (la femme en bas jarretiere) - olio su tela 70 X 100 - 2006











Franco Cioni
andrea b. - olio su tela 70 x 100 - 2005











Franco Cioni
la donna dagli occhi verdi - olio su tela 70 x 100 - 2004








Colori opachi. Una nuova figurazione incerta, lasciata volutamente sfocata. Tratti del viso imprecisi per rendere l'idea della tensione. Sono questi i caratteri principali delle tele del pittore e agronomo Franco Cioni (Bologna, 1959). I suoi soggetti sono donne dagli occhi di ghiaccio, uomini dal portamento sicuro, scene di fuga e ambienti privati e sofisticati con splendide ragazze in abiti da sera. L'impressione è che si tratti di tavole d'illustrazione per romanzi americani di spionaggio anni '70, e l'effetto è aumentato dalla scelta di titoli come I was afraid he might have killed her e Protection, zona pericolosa. Le dimensioni, spesso e volentieri su scala reale, aiutano ulteriormente il visitatore a sentirsi parte della storia in corso o, per lo meno, a fargli immaginare di essere su un set cinematografico di un remake di James Bond.
Buona parte delle opere esposte in quest'ultima personale sono incentrate sul tema della fuga. Che si svolge in spazi urbani e ha come protagonisti eroi ed eroine affascinanti e dall'espressione decisa. E si direbbe una vera e propria evasione dalla città, costruita in modo impersonale, senza altre presenze umane, priva di colori, monumentale e senza segno di vita. Con la sua vuotezza inanimata essa è la metafora dell'ambiente sociale freddo e inospitale da cui Cioni vorrebbe isolarsi, lasciandosi alle spalle tutti i caratteri che compongono le sue scenografie. Dalla robotizzazione, alla tirannia tecnologica, alla solitudine degli abitanti, alla dedizione all'apparenza, fino all'artificialità e la menzogna.
In Agire, ecco la vera intelligenza e in Escape yuorself la fuga è tentata a piedi, scavalcando e sfidando le strutture architettoniche della metropoli industriale, che diventano mano a mano più oppressive e sembrano essere infinite. In La fuga e La donna dagli occhi verdi l'impresa si svolge in macchina, e sembra che ad inseguire i protagonisti sia il tempo. O magari lo stesso cosiddetto progresso. In entrambi i casi non si riesce mai a scorgere l'uscita di quello che sembra essere un vero e proprio labirinto, privo di orizzonti e ricco di insidie. Perché la fuga dal futuro è sempre e comunque destinata a fallire.

Carolina Lio









Franco Cioni
. first - olio su tela 70 x 100 - 2006









"La pittura dell'artista bolognese Franco Cioni si può inquadrare in un moderno realismo, vale a dire in un indirizzo stilistico che si propone la più stretta aderenza al reale ed è riferibile a diversi momenti della storia dell'arte, a cominciare dall'identità oggetto-immagine propria dell'arte primitiva, fino a comprendere tutte quelle espressioni artistiche veriste, in cui prevale il dato concreto e reale della visione appena intravista.
Franco Cioni fotografa il fascino delle inquadrature occasionali, con in primo piano l'uomo o la donna, mentre si avventurano nella routine del quotidiano, come il dipinto "Dhany & Thomas", madre e figlio che attendono l'autobus per il ritorno a casa.
Per Cioni, la pittura è un tessuto d'indagine, di scoperta e di presentazione della realtà contemporanea, che stimola l'osservatore ad intavolare un discorso sulla realtà quotidiana; su quella realtà della gente anonima che troppo spesso sfugge alla nostra attenzione.
Nelle sue composizioni il colore assume una dimensione preminente: colore che è istante emozionale ed allusivo, nel quale sono riconoscibili gli elementi caratterizzanti la società tecnologica avanzata (come nel dipinto"Le ciminiere").
Franco Cioni si pone in una posizione di aperta dialettica con le strutture della modernità tecnologica e ne denuncia i problemi esistenziali.
I dipinti dell'artista, improntati ad un verismo di sapore attuale, densi di contenuti formali e tematici, costituiscono un esempio di pittura della verità, una pittura chiaramente leggibile per nitidezza di costruzione, per il dinamismo coloristico e per le scansioni tra luci ed ombre che confortano la visione, spesso in movimento e la fa intendere nei suoi significati esistenziali.
Pittura di forma, ma anche di contenuto: figure ed inquadrature desunte da una realtà oggettiva, per la quale si crea quel rapporto "uomo-tema", che sta alla base della comunicatività di un'opera d'arte.

Fabio Tedeschi

.









Franco Cioni
five minutes to midnight - olio su tela 100 x 150 - 2007












Franco Cioni
night bird - olio su tela 70 x 100 - 2005











Franco Cioni
wintered - olio su tela 70 x 100 - 2005









INFORMAZIONI O ACQUISTI




LA MOSTRA DI FRANCO CIONI CONTINUA NELLA SECONDA SALA




[Home Piziarte][Chi siamo][Mostre precedenti][Prossime mostre][Nuova scena][Spazio gallerie][Dicono di noi]
[Galleria PiziArte][Programma PiziArte][Eventi PiziArte][Info esposizioni][Info acquisti][Links
]
[PiziartePlus] [Sweet Home]





[Adalberto Abbate][Sabrina Acciari][Stefano Accorsi][Patrizia Alemanno] [Angelo Alessandrini][Salvatore Alessi][Elio Alfano][Gianni Allegra][Barbara Antonelli][Francesco Arena]
[Dario Arcidiacono][Michele Attianese][Lidia Bachis][Daniela Balsamo][Valentina Bardazzi][Angelo Barile]
[Barile2 Noblesse][Matteo Basilè][Alessandro Bazan][Angelo Bellobono][Giorgia Beltrami][Marco Bernardi][Luca Bertasso][Giuseppe Biguzzi][Uccio Biondi][Bologna Show][Marco Bolognesi][Giacomo Bonciolini][Boderline][Pino Boresta][Sarah Bowyer 1][Sarah Bowyer 2][Andrea Buglisi][Carlo Buzzi][Loredana Cacucciolo][Giovanni Calce][Erica Campanella][Mirco Campioni][Carlo Cane][Daniele Carnovale][Casaluce-Geiger 1][Casaluce-Geiger 2][Sergio Cascavilla][Massimo Catalani][Anna Maria Centola]
[Andrea Chiesi][Antonella Cinelli][Cinelli 2-Rosacarne][Franco Cioni 1][Cioni 2-comedentro][Clandestino][Matteo Clementi][Matteo Clementi2][come tu mi vuoi][Paolo Consorti][Corazon][Enrico Corte][Gianluca Costantini][GianniCuomo][DanielaDalmasso][AntonioDeChiara][FrancescoDeGrandi1][FrancescoDeGrandi2][M.Cristina Della Berta][Oronzo De Stradis][Claudio Di Carlo][Michele Dieli][Pino D'ignazio][Francesco Di Lernia][Andrea Di Marco][Danilo Di Nenno]
[Fulvio Di Piazza][Gianluca Doretto][Luca Drago][Vania Elettra Tam][Marco Esposito-Ocram][Paolo Fabiani][Stefania Fabrizi][Marco Filaferro][Raffaele Fiorella][Paolo Fiorentino][GiovanniFioretto][Fotografia Contemp.][Foto- Grafia][Ezequiel Furgiuele]
[Elisa Gallenca][Gavino Ganau][Fabio Giorgianni][Daniele Giuliani][Nicolas Guardiola][In movimento][Joe Vega][Sasa Kolic][Paul Kroker][Ruggiero Lacerenza][Alfonso Leto][Lucia Leuci2][Savina Lombardo][Mario Loprete][Stefano Loria][Maldita][Sandro Marasco][Andrea Kiv Marrapodi][Andrea Martinucci][Piero Massimi][Luca Matti][Franco Melasecca][Marco Miceli][Cosimo Mignozzi][Milano Flashart][Milano FLashart2][Stefania Mileto][Fabiana Minieri][Fabio Moro]
[Fabio Moro 2][Andrea Neri][nessun contatto][Andrea Nurcis][Obsesion][Gino Sabatini Odoardi][Olvidarte][Salvo Palazzolo][Maria Pecchioli][Daniele Perilli][Arianna Piazza][Annalisa Pirovano][Gianluca Pisciaroli][Natale Platania][Marco Prestia][Marco Puccini][Carmelo Pugliatti][Sam Punzina 1] [Punzina 2- Sogni] [RiparteNapoli][RIparteGenova][RiparteRoma02][RiparteRoma03][RiparteRoma04][[RiparteRoma05][Cristina Ricci][Max Rohr][Nicola Rotiroti][Marco Rubiero][Mario Salina][Massimo Salvoni][Samoamax][Stefano Santoro][Roberto Saporito][Alba Savoi][Paolo Schmidlin][Eric Serafini][Francesco Sereni][SeTelefonando][Lorenzo Sole][Davide Sottanelli][Ruggiero Spadaro][Gisella Spinella][Graziano Spinosi][Pietro Spirito][Stelle][Straordinaria Follia][Summertime][Superficiie][SweetDecember][Rita Tagliaferri][Maurizio Taioli][Gabriele Talarico][Gianni Tarli][Gianni Tarli 2][TempusFugit][Vincenzo Todaro][Marianna Uutinen][Marco Vacchetti][Elisabetta Vattolo][Marco Verrelli][Enza Viceconte][Angela Viola][Wuangguang][Elke Wart][LiYueling][ZhaoHaoyi][Sergio Zavattieri][Fernando Zucchi]