Piziarte Arte Contemporanea

DARIO ARCIDIACONO

ecce clown

Pizia Arte Net galleria d'arte contemporanea Teramo








Dario Arcidiacono "Ecce Clown"
S.T. cm. 50x50
acrilico su stampa fotomeccanica











Dario Arcidiacono "Ecce Clown"
S.T. cm. 50x50
acrilico su stampa fotomeccanica











Dario Arcidiacono "Ecce Clown"
S.T. cm. 50x50
acrilico su stampa fotomeccanica











Scrive Sara Fontana:
"Ecce clown" è il titolo dell'ultima serie di lavori di Dario Arcidiacono. Un repertorio di esseri mostruosi e pupazzi grotteschi, di paesaggi lunari e architetture visionarie, ibridati in una fiction interminabile. Sono acrilici su stampa fotomeccanica, in cui al formato standard quadrato (cm 50 x 50) finora privilegiato si vanno aggiungendo pezzi di formato rettangolare (cm 70 x 50).
Nato a Catania nel 1967, da tempo residente a Milano, Arcidiacono ha esordito nel 1995 con il gruppo degli "Ultrapop", con cui ha lavorato fino all'aprile di quest'anno. Un sodalizio a quattro che per molti anni si è presentato compatto e affiatato, pur nella forte autonomia di ogni artista.
Negli anni '90, quando l'ambiente culturale italiano è stato attraversato dalla ventata americana del pulp, anche gli "Ultrapop" hanno lasciato il loro segno, rendendosi riconoscibili sulla scena artistica italiana con uno stile e una ricerca giocati nel raggio delle subculture giovanili: un linguaggio nutrito di manga, cartoon, graffiti e videogiochi, parodiato per raccontare la disumanità e l'inquietudine contemporanee. Di questa ricerca Arcidiacono è stato un rappresentante appassionato e generoso. In particolare ha esplorato l'iconografia fantascientifica angosciata degli anni '50 (la guerra fredda, il disastro post-atomico, la minaccia rossa sotto il velo della minaccia spaziale) e l'ha integrata con le più recenti aspirazioni ambientaliste, anticonsumiste e no global proprie delle nuove generazioni. Spinto da un entusiasmo ancora sincero, ha attinto a un vasto retroterra iconografico personale costituito dalla storia dell'arte, dalla letteratura e dal cinema di fantascienza, oltre che naturalmente dal fumetto e dall'illustrazione. Nella scelta dei soggetti gli insistiti e generici omaggi al fanta-horror e allo splatter hanno lasciato gradualmente spazio a precise denunce del reality-horror di una cronaca sempre più inquietante. Dalla morte di Lady Diana alla tragedia dell'11 settembre, gli eventi di più ampia risonanza mediatica si infiltrano anche nella serie Ecce clown. Non prima di aver attraversato miriadi di siti web che ne hanno moltiplicato le immagini e ne hanno estratto una quantità di storie e leggende cervellotiche e stravaganti. Con il risultato di potenziare il lato oscuro di eventi già di per sé inspiegabili e di alimentare una curiosità morbosa. Arcidiacono coglie le immagini di un mondo inconsapevolmente sull'orlo della guerra e della distruzione e le traduce in disegni, dapprima impulsivamente e quindi sempre più ponderatamente. La sua volontà è che queste immagini tragicomiche appaiano come allegorie: l'inconsapevolezza con cui si giustificano tutti gli orrori non può che essere un abbaglio collettivo, un incubo ad occhi aperti. Pur riversando nei suoi dipinti molti rimandi ai "classici", in questo caso al segno delle antiche incisioni, l'artista lascia spazio ad ampie campiture di colori piatti. Così il nero incisivo dei contorni e quello fitto e tratteggiato delle ombre attenuano l'immediatezza chiassosa di rossi, gialli e blu o la presenza mai trascurabile del bianco. Per Arcidiacono il colore è un marchio preciso: al di là di una scelta in apparenza semplicistica, il suo utilizzo non è mai casuale ma è il risultato di letture e riflessioni sull'argomento. Ogni
colore racconta una storia attraverso un proprio significato simbolico. Rosso e bianco, che rappresentano il tradizionale segnale di pericolo nel panorama urbano, si trasformano provocatoriamente nelle strisce dei
pantaloni di un clown o degli arti di un goffo centauro oppure in un vago richiamo alla bandiera americana. E ogni colore diviene infine l'espressione più autentica dello stato d'animo dell'artista. Uno stato d'animo che dalla serena e impassibile spensieratezza è trascorso a una visione più cupa e partecipe e, soprattutto, alla sensazione del riaffermarsi di ideologie di violenza e sopraffazione nel panorama politico.











Dario Arcidiacono "Ecce Clown"
S.T. cm. 50x50
acrilico su stampa fotomeccanica











Dario Arcidiacono "Ecce Clown"
S.T. cm. 50x50
acrilico su stampa fotomeccanica











Dario Arcidiacono "Ecce Clown"
S.T. cm. 50x50
acrilico su stampa fotomeccanica














Dario Arcidiacono "Ecce Clown"
S.T. cm. 50x50
acrilico su stampa fotomeccanica










INFORMAZIONI O ACQUISTI




LA MOSTRA DI DARIO ARCIDIACONO CONTINUA NELLA SECONDA SALA






[Home Piziarte][Chi siamo][Mostre precedenti][Prossime mostre][Nuova scena][Spazio gallerie][Dicono di noi]
[Galleria PiziArte][Programma PiziArte][Eventi PiziArte][Info esposizioni][Info acquisti][Links
]
[PiziartePlus] [Sweet Home]


[Adalberto Abbate][Sabrina Acciari][Stefano Accorsi][Patrizia Alemanno] [Angelo Alessandrini][Salvatore Alessi][Elio Alfano][Gianni Allegra][Barbara Antonelli][Francesco Arena]
[Dario Arcidiacono][Michele Attianese][Lidia Bachis][Daniela Balsamo][Valentina Bardazzi][Angelo Barile]
[Barile2 Noblesse][Matteo Basilè][Alessandro Bazan][Angelo Bellobono][Giorgia Beltrami][Marco Bernardi][Luca Bertasso][Giuseppe Biguzzi][Uccio Biondi][Bologna Show][Marco Bolognesi][Boderline][Pino Boresta][Sarah Bowyer 1][Sarah Bowyer 2][Andrea Buglisi][Carlo Buzzi][Loredana Cacucciolo][Giovanni Calce][Erica Campanella][Mirco Campioni][Carlo Cane][Daniele Carnovale][Casaluce-Geiger 1][Casaluce-Geiger 2][Sergio Cascavilla][Massimo Catalani][Anna Maria Centola]
[Andrea Chiesi][Antonella Cinelli][Cinelli 2-Rosacarne][Franco Cioni 1][Cioni 2-comedentro][Clandestino][Matteo Clementi][Matteo Clementi2][come tu mi vuoi][Paolo Consorti][Corazon][Enrico Corte][Gianluca Costantini][GianniCuomo][DanielaDalmasso][AntonioDeChiara][FrancescoDeGrandi1][FrancescoDeGrandi2][M.Cristina Della Berta][Oronzo De Stradis][Claudio Di Carlo][Michele Dieli][Pino D'ignazio][Francesco Di Lernia][Andrea Di Marco][Danilo Di Nenno]
[Fulvio Di Piazza][Gianluca Doretto][Luca Drago][Vania Elettra Tam][Marco Esposito-Ocram][Paolo Fabiani][Stefania Fabrizi][Marco Filaferro][Raffaele Fiorella][Paolo Fiorentino][GiovanniFioretto][Fotografia Contemp.][Foto- Grafia][Ezequiel Furgiuele]
[Elisa Gallenca][Gavino Ganau][Fabio Giorgianni][Daniele Giuliani][Nicolas Guardiola][In movimento][Joe Vega][Sasa Kolic][Paul Kroker][Ruggiero Lacerenza][Alfonso Leto][Savina Lombardo][Mario Loprete][Stefano Loria][Maldita][Sandro Marasco][Andrea Kiv Marrapodi][Andrea Martinucci][Piero Massimi][Luca Matti][Franco Melasecca][Marco Miceli][Cosimo Mignozzi][Milano Flashart][Milano FLashart2][Stefania Mileto][Fabiana Minieri][Fabio Moro]
[Fabio Moro 2][Andrea Neri][nessun contatto][Andrea Nurcis][Obsesion][Gino Sabatini Odoardi][Olvidarte][Salvo Palazzolo][Maria Pecchioli][Daniele Perilli][Arianna Piazza][Annalisa Pirovano][Gianluca Pisciaroli][Natale Platania][Marco Prestia][Marco Puccini][Carmelo Pugliatti][Sam Punzina 1] [Punzina 2- Sogni] [RiparteNapoli][RIparteGenova][RiparteRoma02][RiparteRoma03][RiparteRoma04][[RiparteRoma05][Cristiana Ricci][Max Rohr][Nicola Rotiroti][Marco Rubiero][Mario Salina][Massimo Salvoni][Stefano Santoro][Roberto Saporito][Alba Savoi][Paolo Schmidlin][Eric Serafini][Francesco Sereni][SeTelefonando][Lorenzo Sole][Davide Sottanelli][Ruggiero Spadaro][Gisella Spinella][Graziano Spinosi][Pietro Spirito][Mauro Staccioli][Stelle][Straordinaria Follia][Summertime][Superficiie][SweetDecember][Rita Tagliaferri][Maurizio Taioli][Gabriele Talarico][Gianni Tarli][Gianni Tarli 2][TempusFugit][Vincenzo Todaro][Marianna Uutinen][Marco Vacchetti][Elisabetta Vattolo][Marco Verrelli][Enza Viceconte][Angela Viola][Wuangguang][Elke Wart][LiYueling][ZhaoHaoyi][Fernando Zucchi]